Esame dell'Orecchio

Si compone di: Ispezione (padiglione e condotto esterno), palpazione e ausili diagnostici (rx, tac, esame dei secreti, BAER). Ispezione- l’ispezione comprende: valutazione della funzione uditiva: valutando la reazione a un rumore secco e improvviso (escludendo la vista e il tatto), la reazione attesa è la rotazione dei padiglioni in direzione del rumore o l’ammiccamento. Tuttavia la reazione a un rumore è condizionata dallo stato del sensorio, quindi un soggetto depresso può mostrare minore reazione anche se l’udito è ancora integro. Per una valutazione più oggettiva si può ricorrere all’esame BAER, che valuta i potenziali uditivi evocati a livello del tronco encefalico nel soggetto anestetizzato.

L’esame si esegue facendo ascoltare degli stimoli uditivi al soggetto, tramite cuffie, e registrando l’attività elettrica che ne consegue attraverso elettrodi applicati alla cute. Il sistema è collegato a un monitor che permette la visualizzazione dei risultati in forma di grafico. Possibili cause di ipo/anacusia sono: otiti, neoplasie, lesioni dei nervi cranici o encefaliche, osteogenesi imperfetta ( difetti degli ossicini dell’udito). Atteggiamenti particolari: • apatia/indifferenza: conseguente ad anacusia • immobilità dei padiglioni: può dipendere da otite, anacusia, lesioni dei padiglioni (nervi e muscoli) • scuotimento della testa: per lesioni del padiglione o otite • testa inclinata: possibili cause sono otite media o interna e sindrome vestibolare • prurito: otite (tutti i tipi) • maneggio: otite media e labirintite Esame delle secrezioni: si valuta principalmente il colore e l’odore delle secrezioni. Colore: • grigio scuro, denso e filante  otite catarrale • giallastro, caseoso, untuoso con scaglie  otite eczematosa • nerastra con scaglie e grumi  otite ceruminosa • grigio giallastra densa  otite purulenta • nerastra squamosa color fondo di caffè  otite parassitaria • rossastro  ferite, ulcere, corpi estranei • marrone umido  infezioni da lieviti e muffe Odore Il secreto è maleodorante in caso di otiti: o eczematosa o purulenta o cronica ipertrofica I secreti possono essere valutati anche attraverso l’impiego di tamponi, microscopia (ricerca di acari) e lavaggio auricolare (per valutare la cellularità del secreto, si esegue in anestesia con l’impiego di sostanze ceruminolitiche) Esame del padiglione auricolare: valuta eventuali ispessimenti, arrossamenti, neoplasie (spesso: carcinoma squamocellulare nei gatti a cute bianca e papilloma da tatuaggio nei bovini) e tumefazioni.