Proteoglicani

 

 

 

I proteoglicani sono costituiti da numerosi glucosaminoglicani associati trasversalmente ad una proteina che funge da catena centrale, è in questo stato che si trova la maggior parte dei glicosaminoglicani della matrice, fatta eccezione per l'acido ialuronico che, per la sua elevata viscosità non si lega, contribuendo a formare il liquido sinoviale. Il peso molecolare di un proteoglicano va da 1 a 10 milioni di dalton, composto da glicosaminoglicani e da proteine.

 

Sono sintetizzati nell'apparato di Golgi che lega uno specifico tetrasaccaride detto xilosio-galattosio-galattosio-acido glucuronico ai residui di serina della proteina centrale. Alcuni proteoglicani sono l'aggrecano (presente nella matrice cartilaginea), il sindecano ed il versicano. I proteoglicani possono unirsi intorno ad una molecola di acido ialuronico centrale, formando delle strutture di ordine superiore definiti complessi proteglicanici.

 

I proteoglicani costituiscono degli ottimi filtri molecolari che possono diffondere alcune sostanze di basso peso molecolare e intrappolarne altre più voluminose.  I proteoglicani impediscono l'attacco di cellule del sangue a causa della loro carica negativa, possono fungere da recettori sulla membrana plasmatica o nel glicocalice.