Diagnostica per Immagini

Titoloordina icone Introduzione Link
Annessi Femminili L’esame radiografico diretto non è utile perché evidenzia questi organi solo occasionalmente, e individua però le calcificazioni: Leggi tutto
Apparato Urinario Esame diretto:spesso è il primo eseguito; l’alvo dev’essere libero da feci e gas (che causano FP e FN); il paziente è supino e la proiezione AP. Leggi tutto
Cuore e Grossi Vasi Radiografia:in stazione eretta, inspirazione e con esofagogramma baritato di 4 proiezioni Leggi tutto
Esame Apparato Urinario Le patologie dell’apparato urinario sono comuni sia nel cane che nel gatto e possono riguardare solo una parte dell’apparato o coinvolgerlo interamente. Leggi tutto
Fegato anatomia segmentaria -segmento I: lobo caudato (paramediano posteriore) Leggi tutto
Mammella Iter diagnostico In donna sintomatica (nodulo palpabile): - >35aa: mammografia; se negativo ecografia; se negativo agobiopsia Leggi tutto
Mediastino Scarsamente accessibile all’indagine diretta, può essere utilmente analizzato tramite lastra, TC e RM, nonché diagnostica radioisotopica per quelle strutture dalla peculiare captazione (neoplasie, ma anche tessuto endocrino ectopica). Utile è anche l’eco transesofagea; Leggi tutto
Medicina Nucleare Impiega radioisotopi a scopo sia diagnostico che terapeutico; il segnale radioattivo viene captato da speciali strumenti ed esposto o come dato numerico o come immagine (scintigrafia). Inoltre analisi quantitative possono essere effettuate in vitro su campioni biologici ad esempio per verificare il tipo di escrezione di una particolare sostanza, o nel dosaggio radioimmunologico. Leggi tutto
Milza La diagnostica per immagini si propone di determinare il volume della milza, la causa delle splenomegalie e l’individuazione di lesioni traumatiche e neoplastiche. Leggi tutto
Neuroradiologia TC:veloce, affidabile, buona Se. Spesso è di prima istanza: questo è particolarmente corretto per i traumi, l’epilessia dell’adulto, i controlli postoperatori, i casi di sospetta ischemia, emorragia, nelle malformazioni craniche e nelle malformazioni del rachide, nei tumori cerebrali. Leggi tutto
Neuroradiologia Interventistica Procedure intravascolari a) occlusione vasale, b) ricanalizzazione vasale, Leggi tutto
Pancreas Ecografia:insieme alla TC è di prima istanza. È necessario che il paziente abbia il tubo digerente vuoto sia da solidi che da gas. L’ecostruttura normale è omogenea con ecogenicità che aumenta con l’età dopo la terza decade. Leggi tutto
Radiologia Interventistica Interventistica vascolare 1. Riduzione del flusso ad un distretto iniezione di vasocostrittori: ad esempio nelle emorragie digestive Leggi tutto
Radioterapia La radioterapia è quella branca delle scienze radiologiche che prevede l’utilizzo terapeutico delle radiazioni ionizzanti nel trattamento dei tumori maligni. Leggi tutto
Raggi X Scoperti alla fine dell’800, sono prodotti dal tubo radiogeno, un’ampolla di vetro con l’interno a vuoto spinto e due elettrodi di polarità opposta agli estremi Leggi tutto
Risonanza Magnetica Si definisce campo magnetico una zona dello spazio in cui si risente dell’effetto di azioni magnetiche. Può essere generato anche da una corrente elettrica. Leggi tutto
Sistema Toraco-Polmonare - Esami fondamentalio di prima istanza: RX, radioscopia, TC - Esami specifici, o di seconda istanza: scintigrafia, angiopneumografia, aortografia, arteriografia bronchiale, ecografia, RM. Leggi tutto
Surrene Organo pari retroperitoneale localizzato a cappuccio sul rene; il sinistro è laterale all’aorta, dietro e medialmente alla coda del pancreas; il destro è subito dietro alla cava inferiore tra pilastro dx del diaframma e parte posteriore del fegato. Leggi tutto
Tomografia Computerizzata Messa a punto da Hounsfield e Cormack nel 1979, è una tecnica radiologica digitalizzata che traduce i valori di attenuazione radiografica dei singoli blocchetti di tessuto (o voxel) in una scala di grigi, costruendo quindi un’immagine tomografica sullo schermo del pc. Leggi tutto
Tubo Digerente Grazie alla sua comunicazione con l’esterno, il tubo digerente consente svariate indagini relativamente poco invasive, anche se spesso poco accettate dal paziente. Leggi tutto