Virus Zika

Il virus Zika (ZIKV) è un virus a RNA della famiglia Flaviviridae,specie Zika, isolato per la prima volta nel 1947.

Partito dall’Uganda oggi diffuso in buona parte dell’Europa e non solo, anche prensente in zome come Tanzania, Egitto, Sierra Leone, Senegal e il Gabon, ma anche alcuni casi si sono riscontrati in Asia.

Negli esseri umani provoca una malattia nota come "zika" o febbre Zika, trasmesso da numerose zanzare del genere Aedes, negli ambienti equatoriali soprattutto da Aedes aegypti.

Il virus Zika (ZIKV) è un virus a RNA della famiglia Flaviviridae,specie Zika, isolato per la prima volta nel 1947.

Partito dall’Uganda oggi diffuso in buona parte dell’Europa e non solo, anche prensente in zome come Tanzania, Egitto, Sierra Leone, Senegal e il Gabon, ma anche alcuni casi si sono riscontrati in Asia.

Negli esseri umani provoca una malattia nota come "zika" o febbre Zika, trasmesso da numerose zanzare del genere Aedes, negli ambienti equatoriali soprattutto da Aedes aegypti.

Visto al Microscopio Elettronico questo vìrus risulta essere avvolto da un capside icosaedrico e il genoma è costituito da una singola elica di RNA a senso positivo, lunga 10794 nucleotidi.

Trasmissione del Virus: La Febbre Zika si contrae tramite punture di artropodi (zanzare),ma anche tramite contagio diretto attraverso emoderivati o per via sessuale, stante la presenza di virioni nel liquido seminale di uomini affetti.

Serbatoi del Virus: i primati ed alcuni grandi mammiferi (ippopotami, elefanti, capre, pecore,leoni, gnu), ed anche i roditori.

Vettori del Virus: Molte specie di zanzara sono state identificate come vettori del virus, appartenenti ai generi Aedes, Anopheles ed Eretmapodites.

Vie di trasmissione sono: perinatale, trasmissione sessuale, saliva, urine, seme, latte materno, trasmissione materno-fetale con il liquido amniotico (trasmissione verticale).

Periodo di incubazione: dopo la puntura con il vettore è di circa 10 giorni.

Sintomi:  80% dei casi asintomatica. I sintomi, quando presenti, sono simili a quelli di una sindrome simil influenzale, a volte accompagnata da rash maculo papulare, artralgia, mialgia, mal di testa e congiuntivite.

Diagnosi differenziale: malaria, rickettsiosi, streptococco di gruppo A, rosolia, morbillo, ecc.

Test diagnostici per il virus Zika sono: reazione a catena della DNA polimerasi – trascrizione inversa su siero, IgM.

Complicanze e Correlazioni: Microcefalia, esiste una correlazione tra l'infezione con lo Zika-Virus e la sindrome di Guillain-Barré, altre complicanze neurologiche, sembra colpisca anche l’apparato oculare procurando particolari tipologie di uveiti.

Prevenzione: evitare viaggi nelle aree epidemiche, anche perchè al momento non esistono né vaccini né terapie preventive, l'unico modo reale per prevenire l'infezione è evitare di essere punti dalla zanzare vettore.

Trattamento: antipiretici ed idratare molto; isolare il paziente.

 

Potrebbero interessarti anche...