Cellule Ossee

Le cellule fondamentali del tessuto osseo, responsabili della sintesi dei componenti della matrice, sono gli osteoblasti o cellula osteogenica.

Cellule Ossee

Gli osteoblasti

Gli osteoblasti sono cellule di forma tondeggiante che derivano dalla differenziazione delle cellule osteoprogenitrici, ossia cellule staminali determinate che rappresentano una prima differenziazione delle cellule mesenchimali.

Gli osteoblasti sono caratterizzati dalla presenza di un reticolo endoplasmatico rugoso e di un apparato di Golgi molto estesi e responsabili della loro basofilia citoplasmatica. Gli osteoblasti sono costantemente impegnati, nelle fasi di formazione dell’osso e nella sintesi dei componenti molecolari che andranno a costituire sia le fibre che le glicoproteine della matrice. Tali composti vengono successivamente espulsi dalle cellule per esocitosi ed assemblati nella loro forma definitiva all’esterno della cellula. Una volta completata la sintesi della matrice, ed una volta avvenuta la sua calcificazione, gli osteoblasti si sistemano in cavità ellissoidali non mineralizzate scavate nella matrice stessa definite lacune ossee.

In questa fase prendono il nome di osteociti ed entrano così in uno stato di quiescenza.

Gli osteciti

Gli osteociti rappresentano un successivo momento funzionale di una stessa cellula sono caratterizzati da un apparato di Golgi e da un reticolo endoplasmatico granulare poco sviluppati. Tipici di queste cellule sono i lunghi prolungamenti citoplasmatici con cui la cellula attinge alle sostanze nutritizie e che decorrono all’interno di microgallerie definite canalicoli ossei. I canalicoli ossei possono intersecarsi tra loro cosicché, non solo più osteociti sono in contatto tra loro, ma anche il liquido interstiziale giunge a cellule poste lontano dalla sorgente nutritizia. Gli osteociti non rappresentano solo un mero alter ego degli osteoblasti; infatti, questi ultimi possono essere controllati dai primi mediante opportuni segnali qualora vi sia bisogno di deporre matrice ossea. Gli osteociti possedendo recettori di membrana per l’ormone paratiroideo (PTH) e controllano anche l’azione degli osteoclasti.

Gli osteoclasti

Un altro tipo di cellule del tessuto osseo sono gli osteoclasti; una tipologia di cellule deputata a produrre e secernere enzimi che agiscono degradando la matrice calcificata, permettendo il riassorbimento dell’osso. Questi enzimi entrano in gioco sia nei processi di crescita, durante i quali è necessaria la sostituzione del tessuto osseo non lamellare in tessuto osseo lamellare, sia per permettere le successive rimodellazioni dell’osso.

Potrebbero interessarti anche...