Informazione

Il termine informazione è molto generico, si può parlare di :
– informazione giornalistica e/o radiotelevisiva,
– oppure si può chiedere un’informazione a qualcuno.

Nell’uso che facciamo di questo termine si confondono quindi, diversi significati:

Il termine informazione è molto generico, si può parlare di :
– informazione giornalistica e/o radiotelevisiva,
– oppure si può chiedere un’informazione a qualcuno.

Nell’uso che facciamo di questo termine si confondono quindi, diversi significati:

 l’azione di comunicare una notizia,
 il contenuto della comunicazione,
 le caratteristiche del mezzo di comunicazione usato …

Proviamo a definire ora un concetto specifico d’informazione e vedere, poi, se e in che misura, il concetto così definito può essere usato.
Può darsi il caso di un’informazione basata su due stati possibili, detta scelta binaria:

un interruttore ha
– la funzione di cambiare lo stato  (acceso/spento)
– e quella di rappresentare lo stato (1/0)

in cui può trovarsi un elettrodomestico. Cioè ci fornisce l’informazione, ci dice se l’elettrodomestico è acceso o spento.
Quell’ ‘1’ e quello ‘0’ che spesso appaiono sugli interruttori sono già una forma codificata numerica (digitale) di un’informazione.
Questo è il caso più semplice di un’informazione collegata a una scelta fra più alternative, ovviamente più numerose saranno le alternative a nostra disposizione, maggiore sarà il contenuto informativo della nostra scelta.

 

 

Rappresentazione Digitale dell’Informazione 

La rappresentazione attraverso ‘0’ e ‘1’ è una rappresentazione attraverso un sistema di codifica binaria 
ed ha un importante vantaggio:

i dati binari sono facilmente rappresentabili e manipolabili all’interno di un computer.
Se un computer controllasse lo stato di acceso o spento del nostro interruttore potremmo rappresentarlo con una celletta di memoria che conterrà un ‘1’ se sarà acceso e uno ‘0’ se sarà spento:
questo è un bit

ovvero

La quantità d’informazione fornita dalla scelta fra due alternative diverse, considerate come egualmente probabili

Quindi l’informazione digitale viene rappresentata sì in forma numerica, ma sulla base di una codifica binaria, e dunque attraverso un bit (in inglese binary digit, numero binario)
Si può rappresentare in forma binaria qualsiasi informazione numerica:
il sistema di numerazione digitale che siamo abituati ad utilizzare è costituito dalle dieci cifre 0,1,2,3,4,5,6,7,8,9.
Ogni numero decimale può essere trasformato in numero binario combinando tra loro – in maniera ordinata – un numero via via maggiore di ‘0’ e di ‘1’, così:

0 = 0
1 = 1
2 = 10
3 = 11
4 = 100
5 = 101
6 = 110
7 = 111
8 = 1000
9 = 1001

 


 

Potrebbero interessarti anche...