Migliori integratori alimentari naturali e cibi antinfiammatori

In natura esistono numerosi antinfiammatori che da sempre sono utilizzati in medicina e omeopatia per la cura delle persone. Tra questi moltissime qualità di frutta, verdura, radici e spezie.

A seconda del proprio stato di salute è pertanto fondamentale conoscere quali siano gli alimenti più idonei per controllare processi infiammatori importanti come ad esempio l’artrite e la psoriasi.

Rimedi naturali: i cibi antinfiammatori

Gli innumerevoli studi sull’alimentazione confermano che alcuni cibi hanno proprietà anti infiammatorie naturali e, laddove non si possa arrivare con la sola dieta alimentare, ci sono ottimi integratori acquistabili in erboristeria o farmacia.

Una dieta controllata che preveda l’assunzione di frutta e verdura e integratori naturali è senza dubbio indispensabile per prevenire certe problematiche, o quanto meno tenerle sotto controllo per non accentuarne la sintomatologia.

Anche se la gran parte di questi non richiede ricetta medica è sempre importante consultarsi con il proprio medico di base per capire quali siano effettivamente quelli più indicati al singolo caso.

Per valutare se nel nostro organismo ci sia o meno in corso un processo infiammatorio è fondamentale eseguire dei semplici esami di laboratorio come forma preventiva. Moltissime sono le erbe considerate antinfiammatori naturali utilizzate già in antichità per curare le malattie più comuni e diffuse a partire dalla semplice influenza.

Curarsi solo con metodi naturali ed omeopatici non sempre è sufficiente, ma è scientificamente provato che una corretta alimentazione possa prevenire alcune patologie e mantenga il nostro corpo in salute più a lungo.

Con questa premessa possiamo affermare che esistono prodotti naturali antinfiammatori per combattere i più comuni sintomi dolorosi a partire dal più comune mal di gola.

Antinfiammatori naturali gola

Per combattere il fastidioso mal di gola, che durante la stagione invernale affligge moltissimi adulti e bambini, esistono diverse sostanze naturali che contengono eccellenti proprietà antinfiammatorie.

Tra questi il miele e la propoli che migliorano i sintomi e riducono sensibilmente il dolore. Il primo aiuta ad ammorbidire la membrana che riveste la gola attenuando il rossore e il gonfiore, soprattutto di chi ha ancora le tonsille.  Oltretutto il miele assunto con del latte caldo la sera garantisce una notte di sonno tranquillo e migliora la respirazione.

La seconda è una sostanza naturale composta da acido caffeico e flavonoidi rendendo la propoli un potente antinfiammatorio che si può assumere in gocce omeopatiche o caramelle da sciogliere in bocca.
Ha effetti antivirali e immunostimolanti, disinfetta ed allontana i batteri aiutando a lenire il dolore a chi soffre di asma, faringite e laringite.

Se al mal di gola si sommano raffreddore e tosse è buona norma tenere in casa anche delle pastiglie a base di eucalipto, rimedio naturale davvero efficace per combatterne i sintomi.
Le sue capacità antibatteriche e antimicrobiche sono frequentemente utilizzate anche per l’uso di preparazioni dentali nella lotta contro carie e parodontiti.

Liquirizia

La liquirizia è un ottimo antinfiammatorio. Che sia in radice o semplicemente contenuta nelle caramelle riesce ad essere di grande aiuto per migliorare alcuni disturbi fastidiosi quali tosse, mal di gola, catarro, e acidità gastrica.

Il suo sapore è decisamente piacevole al gusto, ma bisogna sempre prestare molta attenzione perché se assunta in grosse quantità può avere effetti lassativi. Inoltre non ne deve abusare chi soffre di ipertensione poiché può alzare i livelli di pressione. Indicata anche alle persone che cercano rimedi per problemi digestivi e diuretici.

Ganoderma Lucidum

Il Ganoderma Lucidum è uno fra i più diffusi integratori alimentarie naturali. Viene estratto dall’omonimo fungo, detto anche Reishi. Ha incredibili proprietà benefiche ed antiossidanti. Sul mercato esistono diversi prodotti, dalle capsule alla polvere, nonchè miscelato con tè e caffè, come nei prodotti Organo Gold.

Il Ganoderma Lucidum è un fungo saprofita di origini asiatiche che vive sugli alberi di quercia e di castagno, utilizzato fin dall’antichità per il suo grande potere antinfiammatorio.

Indicato per alleviare i sintomi nei casi di bronchite e come anti virale. Si tratta di un fungo dalle molteplici proprietà benefiche che abbassa il livello di glicemia nel sangue ed innalza le difese immunitarie.

Indicato per preparare infusi e decotti piacevoli da gustare durante l’inverno. La sua assunzione deve essere dosata con attenzione affinché si possa sfruttarne al meglio la capacità antinfiammatoria.

Viene commercializzato in diverse formulazioni, in polvere, in capsule o miscelato in bevande di vario tipo, dal tè al caffè fino ai frullati. L’azienda produttrice più famosa di integratori al Ganoderma Lucidum è Organo Gold, ma sul mercato si trovano prodotti alternativi di buona qualità. Spesso li troviamo anche nelle farmacie specializzate in prodotti bio o preparati galenici.

Antinfiammatori naturali articolazioni

Per chi soffre di problemi alle articolazioni, soprattutto dopo i 50 anni di età, è utile conoscere le proprietà di molti prodotti naturali che garantiscono un buon effetto antinfiammatorio ed agiscono come una panacea per i più comuni dolori quali quelli causati da artrite e artrosi.

Tra questi sicuramente sono di grande efficacia lo zenzero e la curcuma. Due integratori naturali che possono essere utilizzati in cucina per la preparazione di pietanze saporite, e che sono presenti in moltissime formulazioni mediche e omeopatiche facilmente acquistabili in farmacia ed erboristeria.

Antinfiammatori naturali denti

Per combattere il diffuso mal di denti, che colpisce adulti e bambini, esistono in natura diversi rimedi naturali che possono lenire il sintomo e ci aiutano a combattere il dolore senza dover ricorrere ai farmaci.

Tra questi ricordiamo i chiodi di garofano, che grazie al principio attivo dell’eugenolo tengono a bada il dolore, e il limone che ha un potente effetto antinfiammatorio se versato in gocce direttamente sul dente.

Ottima anche l’assunzione di Tè Nero che ha proprietà analgesiche e può essere assunto senza alcuna controindicazione. Naturalmente quando il problema persiste è necessaria la valutazione di un medico dentista che ci indichi con precisione come risolverlo.

Antinfiammatori naturali prostata

Si trovano in natura diverse tipologie di erbe idonee al controllo della prostata e i suoi processi infiammatori molto comuni nel genere maschile soprattutto dopo i 50 anni. La fitoterapia utilizza alcune erbe officinali e piante che svolgono un’azione antinfiammatoria, antibatterica e riequilibrante del sistema ormonale maschile.

Tra queste ricordiamo arbusti come l’uva ursina o alberi come la seronoa repens (Saw palmetto o Sabal serrulata) o la sequoia, semi di zucca o piante come l’ortica che producono elementi naturali dalle spiccate doti antinfiammatorie. In commercio i composti da assumere per bocca sono molteplici e disponibili sia in farmacia che erboristeria.

Integratori antinfiammatori naturali in farmacia

Omega 3

Gli Omega 3 sono utili per combattere e controllare alcune malattie del cuore, il diabete, l’artrite reumatoide e problemi infiammatori a livello respiratorio come l’asma.

In farmacia si trovano in gocce, perle e pastiglie di semplice assunzione. Un ottimo integratore per chi è in età avanzata, per gli sportivi e per tutti coloro che necessitano un supporto al proprio regime alimentare.

Si trovano anche in moltissimi alimenti, soprattutto il pesce come lo sgombro, le acciughe, le sardine e il salmone ma anche nelle noci, le germe di grano ed i semi di lino.

Curcuma

La curcuma è una spezia dal colore giallo-arancione con un aroma deciso, molto utilizzata nella cucina indiana. La sua polvere si ricava da un fusto simile ad una radice che si chiama rizoma e che cresce nelle zone tropicali dell’India.

Appartiene alla stessa famiglia delle Zingiberacee da cui deriva anche lo zenzero. Si può utilizzare in cucina per insaporire diversi primi e secondi piatti e come integratore è considerata un ottimo antinfiammatorio per la cura di diverse patologie.

Secondo le antiche tradizioni della medicina indiana la curcuma rende il sangue più fluido e cura i più comuni disturbi femminili. Si utilizza anche nella dieta per ottenere effetti dimagranti e detox e come anti dolorifico per chi soffre di disturbi articolari, cefalea e dolori mestruali.

Disponibile in diversi preparati, come integratore viene venduto in farmacia ed erboristeria. La sua assunzione non presenta controindicazioni ma va posta attenzione al dosaggio in quanto può creare disturbi allo stomaco.

Arnica montana

Diffusa nell’Europa centrale, in Nord America e in climi temperati, l’arnica è un’erba i cui fiori sono usati in medicina. Eccellente antinfiammatorio e anti dolorifico naturale l’arnica è utilizzata per dolori di diverso tipo e nella cura di ematomi, contusioni, edemi da traumi e nel trattamento di disturbi muscolari.

Le sostanze naturali attive nell’arnica agiscono come antibiotico nei dolori articolari e reumatici.
Ha un aroma davvero molto gradevole e può essere utilizzata sola o in combinazione ad altri elementi naturali. Ottimo l’olio di arnica per massaggi decontratturanti e per i fastidiosi dolori alle articolazioni.

Camomilla romana

La camomilla romana si differenzia dalla classica camomilla poiché ha proprietà del tutto diverse. Infatti, mentre la camomilla tradizionale ha soprattutto effetti calmanti e migliora il sonno, la camomilla romana ha caratteristiche digestive ed il suo infuso, assunto prima dei pasti, migliora la sintomatologia di gastriti, iperacidità e reflusso gastrico.

Viene utilizzata anche nell’ambito della cosmesi per il trattamento di pelli delicate e sensibili. La medicina tradizionale utilizza la camomilla romana come rimedio in caso d’infiammazioni del cavo orale e della gola, mal di testa, denti e dolori alle orecchie. Non deve essere assunta dalle donne in gravidanza.

Cardo mariano

Il cardo mariano (Silybum marianum) è una pianta della famiglia delle Asteracee. Utilizzato per migliorare la funzionalità epatica, ha anche eccellenti proprietà come tonico e come decongestionante. Indicato per il suo effetto disintossicante nei pazienti che soffrono di cirrosi epatica, epatite o problemi al fegato di varia natura.

Il suo habitat naturale è quello dei terreni incolti e i pascoli della zona mediterranea e principalmente al Sud e al Centro Italia. Le sue foglie sono utilizzate per la preparazione di decotti e la sua assunzione deve essere attentamente controllata per evitare spiacevoli effetti collaterali quali mal di testa, irritabilità ed effetti lassativi.

Boswellia Serrata

La Boswellia serrata o albero dell’incenso è una pianta arborea originaria della regione Magrebina, nel Sud-Est Asiatico ed in India. In erboristeria viene utilizzata come estratto per la cura di patologie infiammatorie croniche e allergie.

Dall’asma bronchiale alle coliti di origine infiammatoria, all’artrite reumatoide, la sua efficacia è dimostrata nell’alleviare i sintomi e migliorare il decorso della malattia. Molto diffusa in omeopatia, la sua assunzione varia da individuo ad individuo a seconda della patologia diagnosticata.

Zenzero

Lo zenzero è uno dei più usati integratori antinfiammatori naturali. Si trova facilmente sia in farmacia che al mercato. Ottima per la gola e l’apparato respiratorio.

La radice di zenzero è utilizzata ovunque ed è un eccellente antinfiammatorio naturale che si abbina benissimo con molti piatti della cucina europea anche se molti lo conoscono per averlo mangiato in ristoranti giapponesi.

Grattugiato a crudo o lessato lo zenzero dona un sapore intenso e particolare, leggermente piccante, che si sposa a meraviglia sia con gli alimenti che con le bevande.

Ottima è ad esempio la tisana a base di limone e zenzero che durante la stagione invernale aiuta la gola e l’apparato respiratorio a mantenersi in salute. Facilita la digestione ed è utile in caso di dieta ipocalorica.

Aloe Vera Barbadensis Miller

L’Aloe Vera conosciuta e diffusa ormai in tutto il mondo è una pianta grassa originaria dell’Africa centrale che presenta benefici per la cura di diversi sintomi grazie alla sua potente proprietà antinfiammatoria e lenitiva. Esiste in commercio in molteplici formulazioni quali crema, compresse o in bevanda e può essere assunta per contrastare patologie di diverso genere.

Ha infatti proprietà cicatrizzanti, antibatteriche e antivirali e migliora le funzionalità intestinali grazie al suo effetto disintossicante e depurativo. Eccellenti le sue doti lassative, infatti l’aloe vera è molto utilizzata per la cura della stipsi cronica. In campo dermatologico inoltre il gel fresco racchiuso nelle sue foglie carnose fornisce un effetto rigenerante sui tessuti.

Artiglio del diavolo

Il suo nome evoca qualcosa di magico o soprannaturale ma altro non è che una pianta erbacea perenne della famiglia delle Pedaliacee che vive nelle aree asciutte e desertiche dell’Africa del Sud. È da sempre molto usato nella medicina tradizionale africana e oggi anche in tutta Europa per la cura di dolori di origine infiammatoria.

Solitamente disponibile in pomata ha un’efficacia particolare per lenire gli stati dolorosi dei muscoli come le contratture. Indicato per controllare i sintomi dolorosi di patologie come l’artrite, la gotta, i dolori articolari, il mal di schiena e la tendinite. Pur essendo di origine naturale il suo utilizzo è consigliato solo per periodi di tempo limitato.

Centella

La centella è una pianta di origine tropicale e sub tropicale presente soprattutto in India e Madagascar, cresce rigogliosa e spontanea su terreni umidi; possiede un’eccellente azione vaso protettrice e drenante.

Viene utilizzata per contrastare l’insufficienza venosa periferica che provoca gonfiori, edemi e spiacevoli problemi estetici come la cellulite e la pelle a buccia d’arancia. Si trova in commercio in diverse formulazioni come crema ed olio essenziale. Il suo profumo è piacevole e il suo utilizzo è indicato soprattutto per il genere femminile.

Potrebbero interessarti anche...