Duna

Le dune sono caratteristiche dei deserti sabbiosi ed anche delle coste sabbiose dove il fenomeno è meno accentuato dipendentemente dalla dimensione della spiaggia, dalla grandezza dei granelli e dalla forza dei venti. Nel caso delle coste, le dune sono di solito disposte parallelamente al litorale e proteggono la parte interna dall’azione delle onde.

Le dune sono formate da una parte anteriore, verso dove la duna si muove, e da una parte posteriore. La duna ha una cima che assume la forma di cresta quando è allungata. La cresta divide la parte anteriore da quella posteriore.

Ogni duna viene “smantellata” dal vento, un granello di sabbia alla volta, per costruirne un’altra più avanti; una nuova duna continua a crescere fino a quando non più coperta da altre dune la quantità di sabbia che le viene levata dal vento supera quella apportata.

tipi di dune:

Questi tipi di duna possono essere presenti in tre forme differenti: semplice, composta e complessa. Le dune semplici sono colline con un minimo numero di lati scoscesi che ne definiscono la tipologia geometrica. Le dune composte sono grandi dune sormontate da dune simili più piccole. Le dune complesse sono invece la combinazione di due o più tipi differenti di dune. Una duna a mezzaluna con una duna a stella sovrapposta sulla relativa cresta è la duna complessa più comune. Le dune sono semplici quando il regime dei venti è rimasto costante durante la formazione della duna, mentre per le dune composte e complesse si sono avuti cambiamenti di intensità e senso del vento durante la loro creazione.

Dune costiere: Le dune si formano sulle coste dove la combinazione dei venti e l’apporto di sedimenti da parte delle correnti permettono l’accumulo di sabbia sulla spiaggia. Nel processo di formazione delle dune le piante pioniere svolgono un ruolo fondamentale, consentendo la fissazione e la stabilizzazione della sabbia che altrimenti verrebbe dispersa altrove. Le dune forniscono alla spiaggia luoghi al riparo dal vento e dal sole.

Dune sottomarine: Le dune sottomarine si formano sui letti sabbiosi o ghiaiosi, sotto l’azione dei flussi dell’acqua. Sono ubicate in canali naturali come fiumi ed estuari ed anche in canali e condutture costruiti dall’uomo. Questo tipo di duna si muove verso valle; il loro materiale di costruzione è prelevato dalla parte alta mediante l’erosione effettuata dallo scorrere dell’acqua ed i depositi si hanno nei punti di minor pendenza e nella parte bassa del corso.

Esistono inoltre:

1) A mezzaluna o trasversale è la forma più comune sulla Terra e su Marte di una duna. Le colline a mezzaluna sono più larghe che lunghe. La parte anteriore della duna è il lato concavo. Queste dune sono formate da venti che soffiano da una sola direzione. Le dune a mezzaluna più imponenti sulla Terra sono nel deserto Taklamakan in Cina. Lineari, sono dune più lunghe che larghe con creste diritte o un po’ sinuose e possono raggiungere lunghezze maggiori di 160 km. Raramente sono creste isolate, mentre di solito sono disposte in file parallele separate tra loro da chilometri di sabbia, ghiaia o da corridoi rocciosi. Alcune dune lineari si uniscono tra loro formando delle conformazioni a “Y”.

2) A stella, le dune a stella sono formazioni collinose a piramide con simmetria radiale e con tre o più lati che partono dalla parte alta della duna. Si formano nelle aree in cui vi è la presenza di regimi di venti multidirezionali. Le dune a stella crescono più verso l’alto che lateralmente e sono tipiche del deserto del Sahara orientale. In altri luoghi hanno la tendenza a formarsi ai margini del deserto, specialmente vicino a delle barriere naturali. Probabilmente le più alte dune a stella della Terra sono presenti nel deserto di Badain Jaran in Cina.

3) A cupola, hanno forma ovale o circolare a cui manca una piccola parte su un fianco per essere complete. Le dune a cupola sono rare e si formano solitamente ai margini sopravento del deserto.

4) A parabola, le dune a parabola sono colline di sabbia a forma di “U” e sono tipiche dei deserti costieri. La duna a parabola più estesa conosciuta ha una lunghezza di 12 chilometri. Questo tipo di duna si forma quando alle estremità della formazione sabbiosa si comincia a formare della vegetazione che ne ferma il movimento mentre la parte centrale continua ad essere libera di muoversi.

 

 

Potrebbero interessarti anche...