Laguna

Una laguna è un bacino costiero separato dal mare (o dall’oceano) da un cordone litoraneo e caratterizzato da acqua salmastra e maree. Le lagune tendono a formarsi in territori pianeggianti e solitamente interessati da foci a delta dei fiumi e vengono classificate in lagune vive e lagune morte. Le lagune vive hanno uno o più collegamenti o sbocchi con il mare aperto che permettono il naturale passaggio dell’acqua marina.

Le lagune morte invece sono circondate da terraferma e non hanno sbocchi sul mare, non possono essere confuse con gli stagni di acqua salmastra perché oltre alla bassa profondità degli stagni ed al loro basso contenuto di ossigeno disciolto in acqua, essi differiscono dalle lagune proprio perché negli stagni d’acqua salmastra non si verifica il naturale passaggio d’acqua dovuto alle maree e l’acqua stagnante non presenta quindi un naturale innalzamento e un successivo naturale abbassamento ma rimane di altezza costante.

Non si sa ancora con esatezza il numero totale delle lagune italiane che nei tempi storici sono state trasformate in stagni salmastri. Un tipo particolare di laguna, caratterizzata dalla presenza di acqua salmastra, è lo Haff, tipica delle coste del mar Baltico. L’Italia è interessata da questo fenomeno geografico soprattutto nelle coste adriatiche centro-settentrionali, ma altre lagune sono presenti in Puglia e in Toscana.

Alcuni laghi costieri presentano alcune caratteristiche lagunari tuttavia sono classificati come laghi costieri. Le lagune italiane sono ad esempio:

Laguna di Venezia,
Lago di Ganzirri,
Lago di Faro,
Valli di Comacchio o Laguna di Comacchio,
Delta del Po.

 

Potrebbero interessarti anche...