Linguaggio

Sistema di comunicazione caratterizzato dall’uso dei simboli che sono segni densi di significato e con una struttura grammaticale. Comunicare significa trasmettere informazioni attraverso un messaggio sfruttando un codice.

Le aree del linguaggio sono:
• Area di Wernike: comprensione uditiva,
• Area di Broca: linguaggio parlato,
• Area di Exner: linguaggio scritto,
• Area di Dejerine: linguaggio visivo,

• I disturbi del linguaggio possono essere:
• Alterazioni della velocità e del ritmo dell’eloquio (mania o depressione),
• Disprosodia o aprosodia: inflessione o cadenza del discorso,
• Pause tra sillabe (sclerosi),
• Borbottio  (corea di Hungtinton),
• Alterazioni nelle parole e nel contenuto,
• Neologismi,
• Parafasia: destrutturazione della parola attraverso l’interposizione di un suono o l sostituzione di una parola con una frase che ne conserva il significato,
• Disartria: alterazione nell’articolazione della parola.

Nel linguaggio è importante anche la componente paralinguistica nella quale fanno parte la qualità della voce e la vocalizzazione, e la componente non verbale che ci fornisce indicazioni sulla persona che parla: aspetti cinesici e gestuali. Nella comunicazione tra due individui il primo esprime il 70% di ciò che voleva esprimere, il secondo ne ascolta il 40%, ne recepisce il 20% e ne ricorda il 10%.

 

Potrebbero interessarti anche...