Acido Aspartico

Che cos’è l’acido aspartico?

L’acido aspartico è un amminoacido non essenziale e chirale; la sua catena laterale è polare. La prima volta fu scoperto mentre si analizzava l’asparago, il vegetale. Da qui infatti prende il suo nome. Lo si trova nella maggior parte delle proteine ed è coinvolto anche nel ciclo dell’urea.

acido-aspartico

Acido aspartico e le sue forme

Essendo un acido chirale, esso presenta due diverse forme enantiomeriche:

  • acido L-aspartico:  è quello che appunto chiamiamo comunemente “acido aspartico” ; ha un sapore leggermente amaro;
  • acido D-aspartico: è insapore.
Nome Acido L-aspartico Acido D-aspartico
Formula di struttura L-Asparaginsäure - L-Aspartic acid.svg D-Aspartic acid.svg
Numero CAS 56-84-8 1783-96-6

Acido L-aspartico

Troviamo l’L-aspartico in proporzioni diverse in molti alimenti, tra cui:

  • proteine della soia
  • stoccafisso
  • spirulina secca
  • pancetta affumicata
  • arachidi
  • lupini
  • parmigiano
  • uova
  • asparagi (in quantità minima)

Acido D-aspartico

L’acido D-aspartico prende parte alla regolazione della neurogenesi adulta ed è fondamentale nelle funzioni endocrine. Inoltre è presente anche nei testicoli, ed è importante per la secrezione di ormonni e per la speratogenesi. L’acido D-aspartico è coinvolto anche nella produzione del testosterone.

Aspartato

L’aspartato è la forma ionizzata di questo amminoacido.

Caratteristiche chimiche dell’acido aspartico

  • Nome: Acido aspartico
  • Abbreviazione: Asp
  • sigla: D

Potrebbero interessarti anche...