Dolore Scrotale

Cos’è il dolore scrotale

Il dolore inguino-scrotale può essere dovuto a una patologia testicolare o degli annessi (dolore proprio) o anche a una patologia dell’alto apparato urinario (dolore riferito). Il dolore riferito è secondario a una patologia reno-ureterale, ed è spiegato dal fatto che il testicolo, sviluppatosi nella cavità addominale e successivamente migrato nello scroto, ha mantenuto l’innervazione della sede di origine.

dolore-scrotale

Dolore scrotale – Orchialgia

Un altro tipo di dolore riferito è quello che viene definito genericamente orchialgia, avvertito come sensazione di peso, o di dolore urente, o di retrazione del funicolo, di intensità lieve, ma insistente; obiettivamente il testicolo è normale e in genere non si evidenziano chiare patologie neppure a carico di altri organi.

Il dolore proprio può avere carattere diverso, a seconda della patologia di base e della modalità di insorgenza, può essere distinto in:

  • acuto 
  • sordo.

Cause di dolore acuto sono i traumi, la torsione del funicolo o di residui embrionari, le infezioni. In seguito a un trauma il dolore immediatamente è acuto, violento spontaneamente, esacerbato dalla palpazione, quindi tende gradualmente a ridursi di intensità; anamnesticamente è evidente il meccanismo causale e al dolore si associano gli altri segni prodotti dal trauma.

Dolore scrotale – Torsione del funicolo

La torsione del funicolo provoca un dolore improvviso, terebrante; caratteristicamente insorge in soggetti di giovane età, principalmente tra i 12 e i 18 anni; si ritiene che un fattore predisponente importante sia l’estensione dell’attacco tra il testicolo e il funicolo spermatico: se questa è limitata, il movimento di rotazione del testicolo nel sacco vaginale è molto facile; la torsione del funicolo provoca l’ostruzione del deflusso venoso inizialmente e successivamente dell’afflusso arterioso, con conseguente congestione e, dopo qualche ora, necrosi: la brusca distensione dell’albuginea e l’accumulo di cataboliti provocano il dolore; al dolore si associano spesso sintomi neurovegetativi come nausea, vomito, crisi diarroiche, oltre ai segni obiettivi testicolari (retrazione verso la radice dello scroto e aumento di volume).

Torsione dei residui embrionali

La torsione dei residui embrionari (appendice testicolare o idatide del Morgagni) provoca una sintomatologia simile a quella della torsione del funicolo, ma il gonfiore è di solito meno pronunciato e il testicolo non è retratto. Le infezioni acute, orchite e orchi-epididimite, provocano un dolore terebrante, che di solito insorge gradualmente, come il gonfiore; spesso è associata iperpiressia e possono essere presenti anche segni di infezione urinaria. Cause di dolore sordo possono essere i tumori, il varicocele, l’idrocele. In caso di tumore, può essere avvertita una sensazione di fastidio e peso continui; raramente fenomeni di necrosi possono causare un dolore di intensità maggiore. Il varicocele può provocare una sensazione di peso, a volte di dolore urente, accentuata dallo sforzo e dalla prolungata stazione eretta. L’idrocele, spesso asintomatico, può provocare una sensazione di peso.

 

Potrebbero interessarti anche...