Coronavirus, diagnosi e cura

Diagnosi

Se sviluppate i sintomi del coronavirus 2019 (COVID-19) e siete stati esposti al virus, contattate il vostro medico. Ditegli se avete viaggiato in zone con una diffusione comunitaria di COVID-19 in corso secondo il CDC e l’OMS. Informate il vostro medico anche se avete avuto uno stretto contatto con qualcuno a cui è stato diagnosticato il COVID-19.

I fattori utilizzati per decidere se sottoporvi al test per COVID-19 possono essere diversi a seconda del luogo in cui vivete. A seconda del luogo in cui vivete, potrebbe essere necessario che la vostra clinica vi sottoponga a un esame per determinare se il test è appropriato e disponibile.

Il vostro medico determinerà se condurre i test per il COVID-19 in base ai vostri segni e sintomi, così come se avete avuto uno stretto contatto con qualcuno a cui è stato diagnosticato il COVID-19 o se avete viaggiato o vissuto in aree con una diffusione comunitaria di COVID-19 negli ultimi 14 giorni. Il vostro medico può anche prendere in considerazione di effettuare un test se siete a più alto rischio di malattie gravi.

Per eseguire il test per COVID-19, un operatore sanitario utilizza un lungo tampone per prelevare un campione nasale. Il campione viene poi inviato ad un laboratorio per il test. Se si tossisce saliva (espettorato), questo può essere inviato per il test.

Trattamento

Attualmente, per il trattamento di COVID-19 non è raccomandato alcun farmaco antivirale. Il trattamento è diretto ad alleviare i sintomi e può includere:

  • Antidolorifici (ibuprofene o acetaminofene)
  • Sciroppo per la tosse o farmaci
  • Riposo
  • Bere liquidi

Se i sintomi sono lievi, il medico può consigliare di recarsi a casa per la convalescenza. Può darvi istruzioni speciali per monitorare i vostri sintomi ed evitare di diffondere la malattia ad altri. Potrebbe esservi chiesto di isolarvi il più possibile dalla famiglia e dagli animali domestici mentre siete malati e di usare una camera da letto e un bagno separati. Il vostro medico vi raccomanderà probabilmente di rimanere a casa per un periodo di tempo, tranne che per ricevere cure mediche. Il vostro medico vi seguirà regolarmente.

Se siete molto malati, potreste aver bisogno di essere curati in ospedale.

Affrontare e sostenere

È comune sentirsi spaventati e ansiosi durante la pandemia COVID-19. Probabilmente siete preoccupati che voi o coloro che amate si ammalino. Potreste essere preoccupati di prendervi cura di voi stessi o di altri che sono malati.

Durante questo periodo, ricordatevi di prendervi cura di voi stessi e di gestire il vostro stress.

  • Mangiate pasti sani.
  • Dormite a sufficienza.
  • Fate attività fisica come potete, ad esempio facendo esercizio fisico o utilizzando video di yoga. Se siete sani, andate fuori a fare una passeggiata.
  • Provate esercizi di rilassamento come la respirazione profonda, lo stretching e la meditazione.
  • Evitate di guardare o leggere troppe notizie o di passare troppo tempo sui social media.
  • Collegatevi con gli amici e la famiglia, ad esempio con le telefonate o le videochiamate.
  • Fate attività che vi piacciono, come leggere un libro o guardare un film divertente.

Se siete malati con COVID-19, è particolarmente importante farlo:

  • Riposarsi a sufficienza.
  • Bere liquidi.
  • Informate subito il vostro medico se i vostri sintomi peggiorano.

Avere COVID-19 o curare qualcuno con la malattia può causare stress e ansia. Se lo stress influisce sulla vostra vita quotidiana dopo diversi giorni, contattate il vostro medico. Lui o lei potrebbe suggerirvi di parlare con un professionista della salute mentale.

Informazioni correlate

Durante una pandemia, non è sempre possibile per tutti coloro che sono malati di vedere un medico. Si può iniziare con la visita dal medico di base o da un altro operatore sanitario. Oppure può essere immediatamente indirizzato a un medico specializzato nel trattamento delle malattie infettive. Se pensate di avere COVID-19, informate il vostro medico o la vostra clinica prima di entrare. Il medico e l’équipe medica possono allora:

Contattare i responsabili della prevenzione e del controllo delle infezioni e i funzionari della sanità pubblica

  • Preparatevi a spostarvi rapidamente in una stanza
  • Tenete pronta una maschera per voi

Cosa potete fare

Quando prendete l’appuntamento, chiedete se c’è qualcosa da fare in anticipo. Fate una lista di:

  • I vostri sintomi, compresi quelli che non sembrano correlati al motivo dell’appuntamento
  • I vostri viaggi recenti, compresi quelli internazionali
  • Informazioni personali chiave, compresi i principali stress, i recenti cambiamenti di vita e la storia medica della famiglia
  • Tutti i farmaci, vitamine o altri integratori che si assumono, comprese le dosi

Domande da fare al vostro medico

Portate con voi un membro della famiglia o un amico, se possibile, per aiutarvi a ricordare le informazioni che vi sono state date. Evitate di portare più di una o due persone. Controllate prima di andare all’appuntamento, poiché il vostro ospedale o la vostra clinica potrebbero avere delle restrizioni sui visitatori.

Tra le domande di base da fare al vostro medico ci sono alcune domande:

  • Quanto è probabile che il nuovo coronavirus stia causando i miei sintomi?
  • Quali sono le altre possibili cause dei miei sintomi?
  • Di quali test ho bisogno?
  • Quale linea d’azione consigliate?
  • Ci sono delle restrizioni che devo seguire?
  • Devo consultare uno specialista?

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il vostro medico vi farà probabilmente diverse domande, come ad esempio:

  • Quando sono iniziati i suoi sintomi?
  • Dove ha viaggiato di recente?
  • Con chi è stato in stretto contatto?
  • Quanto sono gravi i vostri sintomi?

Potrebbero interessarti anche...