Coronavirus, sintomi e complicazioni

Coronavirus

I coronavirus sono una famiglia di virus che possono causare malattie come il comune raffreddore, la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e la sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS). Nel 2019, un nuovo coronavirus è stato identificato come la causa di un focolaio di malattia che ha avuto origine in Cina.

Il virus è ora conosciuto come il coronavirus 2 della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV-2). La malattia che provoca è chiamata coronavirus disease 2019 (COVID-19). Nel marzo 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato l’epidemia di COVID-19 una pandemia.

Gruppi di salute pubblica, tra cui i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e l’OMS, stanno monitorando la pandemia e pubblicando aggiornamenti sui loro siti web. Questi gruppi hanno anche emesso raccomandazioni per la prevenzione e la cura della malattia.

Sintomi

Segni e sintomi di COVID-19 possono apparire da due a 14 giorni dopo l’esposizione e possono includere:

  • Febbre
  • Tossisci
  • Respiro corto o difficoltà di respirazione

Altri sintomi possono includere:

Stanchezza

  • Dolori muscolari
  • Naso che cola
  • Mal di gola
  • Mal di testa
  • Diarrea
  • Vomito
  • Alcune persone hanno sperimentato la perdita dell’olfatto e/o del gusto.

La gravità dei sintomi di COVID-19 può variare da molto lieve a grave. Alcune persone possono non avere alcun sintomo. Le persone che sono più anziane o che soffrono di condizioni mediche croniche, come malattie cardiache, polmonari o diabete, o che hanno il sistema immunitario compromesso possono essere a più alto rischio di malattie gravi. Questo è simile a quanto si vede con altre malattie respiratorie, come l’influenza.

COVID-19 Strumento di autovalutazione

Valutate i vostri sintomi e scoprite se siete candidati a un test per il coronavirus 2019 (COVID-19).

Quando andare dal medico

Se avete i sintomi del COVID-19 o siete stati in contatto con qualcuno a cui è stata diagnosticata il COVID-19, contattate subito il vostro medico o la vostra clinica per un parere medico. Informate il vostro medico di famiglia dei vostri sintomi e della possibile esposizione prima di andare all’appuntamento.

Se avete segni e sintomi di emergenza di COVID-19, come difficoltà respiratorie, dolori al petto o pressione, confusione, o labbra o viso blu, rivolgetevi immediatamente al pronto intervento.

Se avete sintomi respiratori, ma non siete e non siete stati in una zona con una diffusione comunitaria in corso, contattate il vostro medico o la vostra clinica per una guida. Informate il vostro medico se avete altre condizioni mediche croniche, come malattie cardiache o polmonari. Con il progredire della pandemia, è importante assicurarsi che l’assistenza sanitaria sia disponibile per chi ne ha più bisogno.

Cause

L’infezione con il nuovo coronavirus (sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2, o SARS-CoV-2) causa la malattia coronavirus 2019 (COVID-19).

Non è chiaro quanto sia contagioso il nuovo coronavirus. I dati hanno dimostrato che si diffonde da persona a persona tra le persone a stretto contatto (nel raggio di circa 6 piedi, o 2 metri). Il virus si diffonde per mezzo di goccioline respiratorie rilasciate quando qualcuno con il virus tossisce, starnutisce o parla.

Può anche diffondersi se una persona tocca una superficie con il virus e poi si tocca la bocca, il naso o gli occhi.

Fattori di rischio

I fattori di rischio per COVID-19 sembrano includere:

Viaggi recenti da o residenti in un’area con una diffusione comunitaria di COVID-19 in corso, come determinato dal CDC o dall’OMS

Stretto contatto con qualcuno che ha COVID-19 – come quando un familiare o un operatore sanitario si prende cura di una persona infetta

Complicazioni

Anche se la maggior parte delle persone con COVID-19 ha sintomi da lievi a moderati, la malattia può causare gravi complicazioni mediche e portare alla morte in alcune persone. Gli adulti più anziani o le persone con condizioni mediche croniche esistenti sono più a rischio di ammalarsi gravemente con COVID-19.

Le complicazioni possono includere:

  • Polmonite in entrambi i polmoni
  • Insufficienza d’organo in diversi organi

Prevenzione

Praticare la prevenzione quotidiana

Quando si toccano persone, superfici e oggetti durante il giorno, si accumulano germi sulle mani. È possibile infettarsi con questi germi toccando gli occhi, il naso o la bocca.

Per proteggersi, lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Se il sapone e l’acqua non sono disponibili, usate un disinfettante per le mani a base di alcool con almeno il 60% di alcool.

Lavarsi le mani: fare e non fare

Anche se non è disponibile un vaccino per prevenire l’infezione con il nuovo coronavirus, è possibile adottare misure per ridurre il rischio di infezione. L’OMS e il CDC raccomandano di seguire queste precauzioni per evitare il COVID-19:

  • Evitare grandi eventi e raduni di massa.
  • Evitare il contatto ravvicinato (nel raggio di circa 6 piedi, o 2 metri) con chiunque sia malato o abbia sintomi.
  • Mantenete la distanza tra voi stessi e gli altri se COVID-19 si sta diffondendo nella vostra comunità, specialmente se avete un rischio maggiore di malattie gravi.
  • Lavatevi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi, o usate un disinfettante per mani a base di alcol che contenga almeno il 60% di alcol.
  • Copritevi la bocca e il naso con il gomito o con un fazzoletto quando tossite o starnutite. Buttate via il fazzoletto usato.
  • Evitate di toccare gli occhi, il naso e la bocca.
  • Evitate di condividere piatti, bicchieri, biancheria da letto e altri oggetti di uso domestico se siete malati.
  • Pulite e disinfettate quotidianamente le superfici ad alto contatto.
  • Rimanete a casa dal lavoro, dalla scuola e dalle aree pubbliche se siete malati, a meno che non abbiate intenzione di ricevere cure mediche. Evitate di prendere i mezzi pubblici se siete malati.

Il CDC raccomanda di indossare protezioni per il viso in tessuto nei luoghi pubblici, come i negozi di alimentari, dove è difficile evitare il contatto ravvicinato con gli altri. È particolarmente consigliato nelle zone in cui è difficile mantenere la distanza.

Questo consiglio aggiornato si basa su dati che dimostrano che le persone con COVID-19 possono trasmettere il virus prima che si rendano conto di averlo. L’uso di mascherine in pubblico può aiutare a ridurre la diffusione da parte di persone che non hanno sintomi. Le maschere di stoffa non mediche sono consigliate per il pubblico. Le maschere chirurgiche e i respiratori N-95 scarseggiano e dovrebbero essere riservati agli operatori sanitari.

Se avete una condizione medica cronica e potete avere un rischio maggiore di malattie gravi, consultate il vostro medico per trovare altri modi per proteggervi.

Viaggi

Se avete intenzione di viaggiare, controllate prima i siti web del CDC e dell’OMS per aggiornamenti e consigli. Cercate anche eventuali consigli sulla salute che possono essere presenti nel luogo in cui intendete viaggiare. Potreste anche voler parlare con il vostro medico se avete condizioni di salute che vi rendono più suscettibili alle infezioni respiratorie e alle complicazioni.

Potrebbero interessarti anche...