Categoria: Fisiologia

La fisiologia è la disciplina biologica che studia il funzionamento degli organismi viventi. È una scienza integrata che utilizza principi chimico-fisici per spiegare il funzionamento degli esseri viventi, siano essi vegetali o animali, mono o pluricellulari.
La fisiologia opera su diversi livelli, occupandosi sia dei meccanismi di base a livello molecolare sia di funzioni di cellule e organi, come pure dell’integrazione delle funzioni d’organo negli organismi complessi.
A seconda della branca specialistica la fisiologia si avvale delle conoscenze di numerose discipline, quali biochimica, biologia molecolare, anatomia, citologia e istologia e costituisce la base fondamentale per numerose altre quali la patologia, la farmacologia e la tossicologia.
La fisiologia comprende varie branche tra cui:
Fisiologia animale: studia i fenomeni e i meccanismi associati alle funzioni degli animali.
Fisiologia applicata: studia la capacità umana d’interagire con l’ambiente esterno.
Fisiologia comparata: studia le somiglianze e le differenze delle diverse specie animali.
Fisiologia patologica: studia le modificazioni delle funzioni in seguito ad una patologia.
Fisiologia umana: studia i fenomeni e i meccanismi associati alle funzioni degli esseri umani.
Fisiologia cellulare: studia i meccanismi associati al funzionamento delle cellule e le loro interazioni con l’ambiente.
Neurofisiologia: studia il funzionamento del sistema nervoso sia a livello cellulare che sistemico.
Fisiologia dello sviluppo: studia i meccanismi e le fasi che conducono un organismo alla maturità riproduttiva.
Fisiologia vegetale: studia i fenomeni e i meccanismi associati alle funzioni dei vegetali.

gangli della base

Gangli della Base

Lo striato, quindi putamen più nucleo caudato, rappresentano, nell’organizzazione dei nuclei della base, la struttura che riceve le informazioni. Il globus pallidus è a sua volta distinto in un segmento interno ed uno esterno,...

Pompa Sodio-Potassio

Pompa Sodio Potassio

Sulla membrana plasmatica delle cellule cardiache è presente la pompa sodio potassio che estrude ioni sodio per far entrare ioni potassio; è presente anche la calcio ATPasi, ma soprattutto sul reticolo è presente uno scambiatore,...

Oppioidi

Esiste un modo endogeno di controllare la sensazione dolorosa, questa è una cosa rilevata sia a livello clinico, sia a livello sperimentale. Esistono, infatti, evidenze cliniche in cui quando una persona si trovi in...

Polisonnografia

L’EEG serve per studiare il sonno e i suoi disturbi; in questo settore l’EEG prende il nome di “polisonnografia” e questa comprende oltre all’EEG classico, ossia con la distribuzione degli elettrodi secondo il sistema...

ritmi-respiratori

Ritmi Respiratori

i ritmi respiratori, servono a comprendere se il nostro respiro è regolare o meno. Un respiro non regolare, in condizioni patologiche, è segno che le strutture superiori al bulbo sono state danneggiate, poiché esse sono...

actina-e-miosina

Actina e Miosina

La contrazione del muscolo non è dovuta ad un accorciamento delle fibre contrattili, ma da uno scivolamento dei filamenti sottili su quelli spessi; provocando l’accorciamento del sarcomero, dunque della fibra muscolare. L’interazione actina miosina...

sarcomero

Sarcomero

Le molecole di actina e di miosina possono scivolare le une rispetto alle altre. Possiamo considerare ferme le molecole di miosina; esse come vedremo agiscono sulle molecole di actina e le muovono, in modo da...

Ciclo-di-Hodgkin

Ciclo di Hodgkin

Il fatto che il potenziale d’azione non subisca le proprietà di cavo è dovuto al fatto che esso è “mantenuto” dal ciclo di Hodgkin, che consta di tre passaggi principali: se la depolarizzazione supera...

pinocitosi

Pinocitosi

Molecole ancora più grosse delle precedenti (steroidi, per esempio) non possono essere assimilate o espulse dalla cellula per mezzo delle proteine di transmembrana. In questo caso la cellula ricorre alla pinocitosi: la molecola in...

cervelletto

Cervelletto

Il cervelletto è una struttura a conchiglia che si trova a livello della fossa cranica posteriore dorsalmente al tronco dell’encefalo e che può essere classificato in base a vari criteri: anatomico, filogenetico, funzionale. Per...