Categoria: Patologia Generale

La Patologia Generale è una disciplina che studia le cause e i meccanismi determinanti le alterazioni fondamentali delle strutture e delle funzioni dell’organismo.
Le alterazioni delle strutture vengono studiate mediante indagini morfologiche, mentre le alterazioni delle funzioni vengono studiate mediante indagini biochimiche e funzionali. Poiché la disciplina si occupa di alterazioni rispetto ad una norma, il suo studio scolastico va intrapreso dopo aver acquisito le competenze di morfologia e fisiologia normali.
Quando lo strumento di indagine medica più fine era il microscopio, la Patologia Generale insegnava a riconoscere le lesioni elementari, e si poneva come introduzione all’Anatomia Patologica. Lo sviluppo delle conoscenze biologiche con la diffusione di indagini biochimiche e genetiche ha determinato una rielaborazione in senso moderno della Patologia Generale. Se la malattia è il risultato di squilibri di meccanismi omeostatici, allora essa, qualunque ne sia la causa, può essere ricondotta a modelli generali, e cioè al fatto che tutti i processi morbosi hanno alcuni principi comuni. Lo studio di questi principi comuni ha fatto sì che la Patologia divenisse veramente “generale”.
Dal punto di vista didattico un ruolo oggi particolarmente importante della Patologia Generale è quello di enfatizzare i principi di base piuttosto che gli ultimi dettagli specifici scoperti, soprattutto davanti a frequenti “sovraccarichi di dati sperimentali di dettaglio” che comunque diventano obsoleti in pochi anni, a differenza dei principi funzionali di base che hanno una vita media più lunga.

apoptosi

Meccanismi Biochimici Apoptosi

Gli enzimi principalmente implicati nel processo apoptotico sono le CASPASI (cystenyl aspartate-specific proteinase): sono proteasi che contengono cisteina e che tagliano a livello dei residui di aspartato. Le caspasi sono anche coinvolte nell’ infiammazione...

endocitosi e fagocitosi

Endocitosi e Fagocitosi

Esistono due tipi di endocitosi: Endocitosi recettore dipendente Un esempio di endocitosi recettore-dipendente è l’endocitosi delle LDL. Endocitosi Costitutiva o pinocitosi Che siano presenti o meno sostanze in superficie, porzioni di membrana, sono continuamente...

interluchine

Interleuchine

Sono chiamate  interleuchine quelle citochine prodotte dal sistema immunitario. Ne esistono almeno 35 tipi, di seguito le principali:

Sangue

Il sangue è formato da una parte liquida detta plasma e da una parte corpuscolata formata da, globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Le funzioni del sangue sono: Trasporto di: • sostanze nutritizie; •...

Malattia di Parkinson

Il Parkinson è una malattia neurodegenerativa, ad evoluzione lenta ma progressiva, che coinvolge, alcune funzioni quali il controllo dei movimenti e dell'equilibrio. Questa patologia fa parte della grande famiglia dei "Disordini del Movimento".

Sindrome Ovaio Policistico

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è un disturbo del sistema endocrino, comune tra le donne in età riproduttiva. Le donne con PCOS possono avere un ingrossamento delle ovaie che contengono piccoli accumuli di cisti...

Varici

Le varici sono alterazioni morfo-funzionali delle vene superficiali perché in profondità non esistono varicosità. Le varici sono una caratteristica del sistema venoso superficiale, in particolare dei rami della safena (interna ed esterna). È importante...

Flebologia

La flebologia si occupa delle vene. Le patologie più importanti per quanto riguarda il sistema venoso sono le varici, le tromboflebiti superficiali, la trombosi venosa profonda, la sindrome post- trombotica e le tromboflebiti ischemizzanti...

Arteriopatia Cronica Ostruttiva

Per arteriopatia cronica ostruttiva (ACO) si intende la riduzione del flusso ematico per ostruzione di un vaso. Rappresentano un insieme di condizioni morbose rappresentate da lesioni ostruttive o semi-ostuttive in distretti arteriosi a valle...