Dinosauri

I dinosauri  son un gruppo di molte specie di animali fossili, erbivori e carnivori vissuti dal triassico al cretaceo ovvero circa 180 milioni di anni fa.

Il termine dinosauro è la combinazione delle parole greche δεινός/deinòs ("terribile" o "spaventosamente grande") e σαῦρος/sàuros ("rettile"). Basandosi sui fossili i paleontologi hanno identificato oltre 500 generi distinti e più di 1000 specie di dinosauri non aviani.

I dinosauri  son un gruppo di molte specie di animali fossili, erbivori e carnivori vissuti dal triassico al cretaceo ovvero circa 180 milioni di anni fa.

Il termine dinosauro è la combinazione delle parole greche δεινός/deinòs ("terribile" o "spaventosamente grande") e σαῦρος/sàuros ("rettile"). Basandosi sui fossili i paleontologi hanno identificato oltre 500 generi distinti e più di 1000 specie di dinosauri non aviani.

I dinosauri sono rappresentati su ogni continente sia da specie fossili sia da specie attuali gli uccelli. Alcuni dinosauri erano bipedi, mentre altri erano quadrupedi (tirannosauro) o semibipedi (velociraptor). Molte specie possiedono strutture come corna e creste, alcuni gruppi estinti svilupparono anche modificazioni scheletriche come armature d'osso e spine.

I dinosauri variavano molto in taglia e peso. I dinosauri sono arcosauri, come i moderni coccodrilli. Entro gli arcosauri, i dinosauri si differenziano soprattutto nella loro postura poichè le gambe dei dinosauri si estendono direttamente sotto il corpo, mentre quelli delle lucertole e i coccodrilli si divarcano sui fianchi. I dinosauri più grossi e pesanti erano i sauropodi. I più piccoli sauropodi erano più grandi di qualunque altro essere nel loro habitat e i più grandi erano di un ordine di grandezza maggiore di qualunque altro essere abbia mai camminato sulla Terra.

Il dinosauro completo più lungo è Diplodocus, lungo 27 metri e scoperto nel Wyoming negli Stati Uniti nel 1907. Ci furono dinosauri ancora più grandi, ma i dati su di loro si basano su resti frammentari. La maggior parte degli erbivori più grandi conosciuti furono scoperti negli anni settanta o dopo, e includevano l'enorme "Dreadnoughtus schrani" (lungo 26 metri) ed altri.

Il dinosauro carnivoro più grande conosciuto è Spinosaurus, lungo 16-18 metri e pesante 815 chili. Il dinosauro più piccolo conosciuto è il colibrì di Elena (Mellisuga helenae), lungo solo cinque centimetri e pesante 1.8 grammi.

Altri siti mostranti prove di morte in massa sono stati ulteriormente scoperti. Questi, insieme a un numero elevato di orme di individui diversi in un solo luogo, indicano che comportamenti gregari erano communi in molte specie di dinosauro. L'ipotesi che i dinosauri fossero gregari si è estesa a raffigurare certi teropodi carnivori come predatori che cacciavano in branco per abbattere le prede grosse soprattutto nelle specie meno evolute e più piccole di stazza.

Fisiologicamente: Quando i primi dinosauri non-aviani furono scoperti, i paleontologi ipotizzarono che fossero ectotermici (a sangue freddo), così supponendo che fossero creature lente e inattive, benché molti rettili moderni sono veloci e agili malgrado la loro dipendenza su fonti esterne di calore per regolare la loro temperature corporea. L'idea che i dinosauri fossero ectotermici rimase indiscusso, fino a quando Robert T. Bakker, un sostenitore dell'endotermia, pubblicò un documento influente sul soggetto nel 1968.

Prove moderne indicano che persino i dinosauri non-aviani vivevano in climi temperati relativamente freddi, e che almeno alcune specie primitive avrebbero regolato la loro temperatura corporea attraverso mezzi interni. Prove dimostranti l'endotermia nei dinosauri non-aviani includono la scoperta di dinosauri polari nell'Australia e l'Antartide. Sono stati persino rinvenuti tracce di vasi sanguigni nelle ossa che corrispondono a quelli di animali a sangue caldo. I dinosauri si estinsero circa 65 milioni di anni fa.

 

 

Potrebbero interessarti anche...