Taggato: fisiologia

gangli della base

Gangli della Base

Lo striato, quindi putamen più nucleo caudato, rappresentano, nell’organizzazione dei nuclei della base, la struttura che riceve le informazioni. Il globus pallidus è a sua volta distinto in un segmento interno ed uno esterno,...

Pompa Sodio-Potassio

Pompa Sodio Potassio

Sulla membrana plasmatica delle cellule cardiache è presente la pompa sodio potassio che estrude ioni sodio per far entrare ioni potassio; è presente anche la calcio ATPasi, ma soprattutto sul reticolo è presente uno scambiatore,...

pressione

Pressione Arteriosa

La pressione arteriosa dipende da vari fattori: dalla energia contrattile del miocardio (perché il sangue pompato esercita una pressione sulle pareti dei vasi), dalla massa e viscosità del sangue, dalla elasticità e dal tono...

Oppioidi

Esiste un modo endogeno di controllare la sensazione dolorosa, questa è una cosa rilevata sia a livello clinico, sia a livello sperimentale. Esistono, infatti, evidenze cliniche in cui quando una persona si trovi in...

epifisi

Epifisi

Epifisi ghiandola La ghiandola pineale detta anche epìfisi, è una ghiandola endocrina del cervello dei vertebrati. Essa sporge all’estremità posteriore del terzo ventricolo e appartiene all’epitalamo. È collegata mediante I peduncoli epifisari alle circostanti...

ritmi-respiratori

Ritmi Respiratori

i ritmi respiratori, servono a comprendere se il nostro respiro è regolare o meno. Un respiro non regolare, in condizioni patologiche, è segno che le strutture superiori al bulbo sono state danneggiate, poiché esse sono...

articolazione-ginocchio

Articolazione Ginocchio

L’articolazione del ginocchio ha il compito di unire lo scheletro della coscia con quello della gamba. È l’articolazione più grande e più complessa. È una troclea (o ginglimo angolare, per alcuni è una condiloidea)....

actina-e-miosina

Actina e Miosina

La contrazione del muscolo non è dovuta ad un accorciamento delle fibre contrattili, ma da uno scivolamento dei filamenti sottili su quelli spessi; provocando l’accorciamento del sarcomero, dunque della fibra muscolare. L’interazione actina miosina...

sarcomero

Sarcomero

Le molecole di actina e di miosina possono scivolare le une rispetto alle altre. Possiamo considerare ferme le molecole di miosina; esse come vedremo agiscono sulle molecole di actina e le muovono, in modo da...

Ciclo-di-Hodgkin

Ciclo di Hodgkin

Il fatto che il potenziale d’azione non subisca le proprietà di cavo è dovuto al fatto che esso è “mantenuto” dal ciclo di Hodgkin, che consta di tre passaggi principali: se la depolarizzazione supera...