Uovo

L'uovo è la cellula germinale femminile degli animali che si riproducono per via sessuata. Contiene nel suo citoplasma le sostanze nutritizie, RNA messaggeri e RNA transfer necessari per il primo sostentamento e la prima sintesi proteica dell'embrione. Per essere fecondato, un uovo deve quasi sempre congiungersi con il gamete maschile.

L'uovo è la cellula germinale femminile degli animali che si riproducono per via sessuata. Contiene nel suo citoplasma le sostanze nutritizie, RNA messaggeri e RNA transfer necessari per il primo sostentamento e la prima sintesi proteica dell'embrione. Per essere fecondato, un uovo deve quasi sempre congiungersi con il gamete maschile.

L'uovo si forma nelle gonadi femminili tramite un processo detto ovogenesi, ma può acquisire lungo le vie genitali dell'apparato riproduttore femminile ulteriori strutture di rivestimento funzionali alla fecondazione e allo sviluppo dell'embrione.

Le dimensioni sono variabili, tuttavia è generalmente la più grande cellula presente nell'organismo femminile. La cellula uovo è circondata dalla membrana plasmatica come ogni altra cellula, ma presenta un'ulteriore barriera protettiva: l'involucro vitellino, struttura fondamentale nel processo di fecondazione. Il citoplasma può essere più o meno ricco di tuorlo (o vitellium), una sostanza ricca di vitellogenina che costituisce un'importante fonte di nutrimento per l'embrione. In base alla quantità di tuorlo presente e in base alla sua posizione nella cellula vengono classificati diversi tipi di uova.

Classificazione in base alla quantità:
• alecitiche, prive di tuorlo;
• oligolecitiche, con una piccola quantità di tuorlo;
• mesolecitiche, con una discreta quantità di tuorlo;
• macrolecitiche, con un'enorme quantità di tuorlo.

Classificazione in base alla disposizione del tuorlo:
• isolecitiche, se il tuorlo è disposto uniformemente nel citoplasma;
• telolecitiche, se il tuorlo sposta citoplasma attivo e nucleo ad un polo della cellula; si creano allora un polo animale (citoplasma e nucleo) e un polo vitellino (tuorlo);
• centrolecitiche, se il tuorlo si dispone attorno al nucleo e il citoplasma attivo è spostato in periferia.

Oltre all'involucro vitellino la cellula uovo può essere circondata da ulteriori involucri e strutture con funzioni differenti. Tali strutture hanno origine nelle vie genitali e non nell'ovario. Vengono pertanto definite "involucri secondari"; solo l'involucro vitellino viene depositato a livello dell'ovario e prende il nome di "involucro primario".

Potrebbero interessarti anche...