Bilirubina

La bilirubina rappresenta un pigmento di colore giallo-rosso, esso è contenuto nella bile ed è un prodotto del catabolismo dell'emoglobina.

La bilirubina rappresenta un pigmento di colore giallo-rosso, esso è contenuto nella bile ed è un prodotto del catabolismo dell'emoglobina.

La bilirubina si forma dalla distruzione di globuli rossi nel sistema reticolo endoteliale e per il 20% dal catabolismo di elementi come ad esempio la mioglobina, i citocromi e le catalasi. L'emoglobina viene catabolizzata, con rottura del suo caratteristico anello protoporfirinico e l'eme che viene liberato grazie all'eme-ossigenasi convertendolo in biliverdina con distacco del ferro e della globina. La biliverdina viene convertita in bilirubina grazie alla biliverdina-reduttasi.

La bilirubinemia è un test di laboratorio che viene utilizzato per determinare quali livelli di bilirubina siano più elevati ed indagare sulle cause associate alle disfunzioni epatiche.

Le bilirubine sono:

· Bilirubina indiretta: essa aumenta nella Sindrome di Gilbert, nell'emolisi e nelle reazioni dovute a farmaci.

· Bilirubina diretta: essa aumenta nell'ittero da ostruzione biliare e nella Sindrome di Dubin-Johnson.

La Bilirubina che si forma nell'organismo deriva dalla distruzione fisiologica delle emazie al termine del loro ciclo vitale e dalla degradazione dell'emoglobina nel sistema reticolo-endoteliale.

La bilirubina viene trasportata nel circolo sanguigno coniugata a proteine plasmatiche, principalmente albumine, raggiunge le cellule epatiche dove avviene la coniugazione con l'acido glicuronico che trasforma la bilirubina liposolubile non coniugata, in bilirubina idrosolubile coniugata.

La bilirubina coniugata, escreta dal fegato e immessa nella bile, arriva nell'intestino dove viene trasformata nei pigmenti biliari. Una piccola parte viene riassorbita e ritorna al fegato, mentre una piccola parte sfugge alla captazione epatica, perviene in circolo e viene eliminata con le urine.

Nella sindrome di Gilbert, dove e' presente un difetto congenito della degradazione della bilirubina, i livelli già alti della bilirubina indiretta, aumentano considerevolmente negli stati di digiuno. Steroidi, sulfonamidi, sulfaniluree, barbiturici, agenti antineoplastici, propiltiouracile, allopurinolo, antibiotici, pigmenti biliari, caffeina, teofillina, indometacina possono fare aumentare i livelli di bilirubina.

Esami del sangue collegati: Transaminasi, gamma-GT, Anticorpi Anti Virus Epatite A, Anticorpi Anti Virus Epatite B, Anticorpi Anti Virus Epatite C.

 

 

Potrebbero interessarti anche...