Reazioni Sierologiche

Le reazioni sierologiche sono le reazioni antigene-anticorpo, uno dei due, deve essere sempre noto affinchè la reazione abbia successo, esse avvengono in vitro, ne esistono diverse tipologie, di seguito elencate.

Precipitazione: reazione in cui il siero immune è mescolato con un antigene macromolecolare solubile e si forma un precipitato insolubile visibile.

Agglutinazione: reazione in cui il siero immune viene cimentato con un antigene corpuscolato e la formazione dell’immunocomplesso si appalesa con l’agglutinazione dell’antigene in ammassi voluminosi.

Fissazione del complemento: reazione in cui il siero immune mescolato all’antigene in presenza di C, si può dimostrare la fissazione di C all’immuno-complesso.

Tecnica Immunoenzimatica: tipo ELISA, in cui si marca tramite un enzima per il riconoscimento laboratoristico della patologia che stiamo ricercando.

Immunofluorescenza: sono prove che si dividono in dirette ed indirette, utilizzano dei pozzetti ed impiegano anticorpi ed antigeni marcati.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...