Categoria: Oculistica

calazio

Calazio

Quando si parla di Calazio è importante fare un’evidenza sulla differenza tra calazio e orzaiolo.  Sono due cose completamente diverse ma nella pratica comune si tende a confonderli tra loro. Caricamento…

strabismo

Strabismo

La nostra visione è binoculare (con i due occhi), infatti a livello occipitale si ha la fusione delle immagini provenienti da ciascun occhio in un’unica immagine. La binocularità ha delle caratteristiche fondamentali, tra cui...

Neuroftalmologia

Quando si parla di neuroftalmologia si intendono tutte quelle patologie che interessano il nervo ottico o comunque le vie ottiche. Tutte posseggono una caratteristica peculiare cioè hanno una precisa localizzazione topografica. Anamnesi L’anamnesi attualmente...

Anatomia del Nervo Ottico

E’ il II paio di nervi cranici, si estende dal chiasma ottico al globo oculare. Dal punto di vista topografico il nervo ottico si divide in 4 parti: -porzione intracranica -porzione intraossea -porzione intraorbitaria...

Glaucoma

Solitamente è accezione comune dire che il glaucoma è un aumento della pressione dentro un occhio. In realtà non è così perché si è visto che l’aumento della Pressione Intraoculare (PIO) è soltanto uno...

Astigmatismo

L'astigmatismo è caratterizzato dal fatto che mentre in condizioni normali il raggio di curvatura della cornea è uguale in tutti i suoi meridiani, nell'astigmatismo è diverso da meridiano a meridiano. Caricamento…

Presbiopia

È una patologia, un difetto visivo legato ad un deficit dell'attività accomodativa, cioè tecnicamente la presbiopia è un allontanamento del punto prossimo( il punto più vicino che riesco a mettere a fuoco con il...

Miopia

MIOPIA Dal greco: stingere gli occhi, infatti uno dei primi sintomi nel miope è strizzare gli occhi per cercare di vedere meglio. In un certo senso è l'inverso dell’ipermetropia. Tutto quello che abbiamo detto...

ipermetropia

Ipermetropia

Che cos’è l’ Ipermetropia L’ipermetropia è un’ametropia nella quale in condizioni di refrazioni statiche, quindi  con il cristallino piatto, il sistema ottico forma l’immagine dell’oggetto posto all’infinito dietro il piano retinico. In poche parole...